L’internazionale o dell’arte di cucinare il sushi coreano

Come la cultura coreana insegna, entro in questo blog con grande rispetto e molta reverenza. Per cui, prima di iniziare a scrivere, mi sono tolta le scarpe e ho fatto un ampio inchino di reverenza (nonostante io sia più anziana) alla mia padrona di casa, che non solo mi ospita nella sua maison, ma anche nel suo blog.

Entro in punta di piedi per lasciare la mia testimonianza di questo Ferragosto parigino, in cui ho visto cose che voi umani…La maison di rue Ramey per una notte si è trasformata nel più prestigioso centro culturale parigino organizzando un meeting culinario italo-coreano. E così, mentre tre famosi registi di Varese sono andati fino a Seul (http://www.cortisonici.org/pages/news_dett.asp?lang=ita&id_news=207)per tentare uno scambio tra le due culture, noi lo abbiamo realizzato nel salotto di casa.

E così, alla presenza di una piemontese e un napoletano, di due cineasti di Seul e di una venezuelana che si occupa di geografia informatica la nostra Fraten si è cimentata in una very difficult lesson of corean sushi. Sotto lo sguardo severo e vigile del suo Maestro (Sung Ik) ha dato prova di grande abilità culinaria e manipolatoria. Sì, perchè dovete sapere che il sushi, una volta stesa l’alga su un piano, una volta riempita l’alga di riso, una volta disposti al centro gli ingredienti  (e qui il nostro architetto ha dato il meglio di sè), una volta arrotolato… va massaggiato a lungo e con forza!

Il risultato? Il Maestro, come nelle più belle storie zen, ha sorriso e fatto un leggero inchino. 

Quando mai mi ricapiterà di assistere a simili magie. Per fortuna, nel caso qualcuno di voi lettori dubiti di quanto ho scritto, abbiamo realizzato una accurata documentazione fotografica. Ah! Quelle chance abiter a Paris!

Fragen

                                                                                                                                                                                                                       

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...