Scene ouverte

Mi spiace un sacco non poter scaricare le foto in questo momento (il mio pc ha deciso che a Parigi non vuole lavorare e francamente lo capisco e lo apprezzo pure!) se potessi, in effetti, non saprei quale immagine postare tra quelle di oggi. 

Non si tratta di musei, di esposizioni, di design o di grandi edifici, nemmeno di grandi eventi o concertoni ma semplicemente di una domenica di fine estate parigina dove ho visto gente passeggiare a Belleville, prendere un caffè sul canale S.Martin, partecipare ad uno spettacolo in piazza S.Marthe e godersi Gondry all’aperto su uno schermo gigante a Chatelet (gratis, ovvio). 

 Non vorrei riempire questo blog di critiche gratuite al posto in cui ho vissuto fino ad ora perchè ho sempre odiato questo clichè ma oggi ne ho sentito così profondamente la differenza che non posso non scriverne. Inizio però a seguire delle tracce che mi possano fare intuire come si fa e quindi qualcosa di positivo c’è sempre! 

In piazzetta S.Marthe c’era un piccolissimo palco di legno (impensabile per un nostro festival…sarebbe stato classificato come pericolossssssssimo) dove per un pò di giorni ci saranno circa 15 compagnie che dalle 17.30 alle 22.00 presenteranno i loro nuovi spettacoli (debutti in piazzetta? noooo…poi la gente non pagherà mai un biglietto per venirci a vedere a teatro quest’inverno!). Alle 18.00 una ragazza è salita sul palchetto a presentare il primo spettacolo, per un attimo mi è sembrata una Fucina, mi è sembrato per un attimo, ma solo per un attimo il nostro festival ma poi ho riaperto gli occhi e la piazzetta che fino a 15 minuti prima dell’inizio non era quasi nemmeno allestita si è riempita di gente, bambini, giovani, anziani, famiglie che hanno preso le sedie impilate in un angolo, le hanno accomodate di fronte al palco (come se fosse la cosa più normale del mondo) e hanno PARTECIPATO all’evento.  La compagnia che organizza il tutto, pensa un pò, si chiama Mystere Bouffe. Fogli di sala stampati su A3 colorati in bianco e nero e qualche locandina messa  sui tronchi degli alberi, spettacolo nella media (per quel che ho capito del testo!) e artisti che a fine spettacolo non hanno dovuto far cappello perchè tutti si sono alzati per dare un contributo nel secchio a fondo palco.  Evento sponsorizzato da qualche fondazione e azienda e commissionato dal Marais di parigi ma nessuno c’era a fare discorsi e ringraziamenti vari!

Non riesco a pensare che sia un’eccezzione perchè da lì con Daniela e Carmen dopo un cena arrabattata sul Canale (dove ho fatto la pipì in un bagno pubblico automatizzato che si chiude e si lava appunto automaticamente dopo ogni visita…progetto del Marais di Parigi…) siamo andate a vedere l’Arte del Sogno a Chatelet e lì stessa scena…300 spettatori seduti comodamente su sedie che poi hanno riordinato o per terra svaccati sui loro ‘tappeti’ , come noi,  in silenzio a godersi la follia di Gondry. Silenzio che si interrompeva solo per qualche momento di risata e qualche ‘olalà’ fino all’applauso finale.  E’ strano per la mia testa pensare che Gondry piaccia ad anziane signore con la veletta in testa (meravigliose per altro) e a bambini che chiedono alle loro mamme ‘ma nella barchetta Stephane mette davvero una foresta? e come fa a far camminare l’asinello?’ ma è quello che ho vissuto stasera e che vivo qui da almeno 20 giorni e mi chiedo ogni volta come facciano, come si fa?  Sarà negli omogenizzati naturali che mangiano da piccoli, nei tessuti colorati che usano per vestirsi, nella famosa baguette sotto l’ascella, nel fatto di non avere il bidet, nelle borse di paglia…dove?dove sta la differenza? Qualcuno prima di partire mi spiegherà come fanno? Non per altro ma io non ho più intenzione di farne a meno.

1 Commento

Archiviato in Senza categoria

Una risposta a “Scene ouverte

  1. Pingback: Dalle Alpi alle metropoli anche detto “dell’innovazione inefficiente” | Angelobongio's Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...