Sono gli altri le strade, io sono una piazza.

e come ci si può sentire ancora piazza a 31 anni suonati con la totale consapevolezza di non essere più in grado di gestire una strada che sia una?

ma poi, siamo sicuri che sia solo affar mio?

dall’alto dell’era della comunicazione i nostri prodi 30enni non sono più in grado di relazionarsi, di creare incroci di strade ma solo piazze disabitate. Passi la paura reciproca, passi la scarsa fiducia e la mancanza di ideali ma noi dove siamo? barricati nel nostro castello a tentare di difendere cosa? chi?

ancora per quanto?

 

 

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...